Archivio per la categoria ‘Commenti’

Non esiste

Pubblicato: 13/09/2012 in "Ventralismi", Commenti

Questo è un post che non esiste, fatto di emozioni nascoste, rabbia invisibile e considerazioni trasparenti. Leggendolo probabilmente piangereste. Oppure lo abbandonereste dopo due righe, perché potrebbe risultare noioso. Vi farebbe anche sorridere. E pensare. Ma ormai pensare è un lusso, meglio cenare e andare avanti.

Harry Potter

Posizione:
Appena sotto l’attaccatura dei capelli.

Cause:
Il sottoscritto, all’epoca seienne annoiato, non trovando di meglio da fare pensò bene di scagliarsi, con tanto di rincorsa alla Fiona May, con la testa contro la fontana del paese. L’incidente, che gli è costato una cicatrice di circa 4 centimetri all’altezza dell’attaccatura dei capelli, fu la notizia della settimana nel suo piccolo paesino.

Conseguenze:
A volta mi guardo allo specchio, e vedendo la cicatrice partire dall’angolo sinistro della fronte, mi credo Harry Potter.

Tutte le altre cicatrici, compresa questa, le trovate nell’ebook “Cicatrici” (qui) curato da Barabba edizioni. Un grazie particolare a il Many.

Salut

Da tempo non scrivevo sul blog. Quindi un breve riassunto di quello che è successo in questi mesi.

Mignotte, Partito-Partito!, grande centro, Lele Mora, ciao Benitez, Si a Marchionne, No a Marchionne, Boh a Marchionne, Ferrero è vivo, Ma no… è morto, mignotte, sfiducia, fiducia, cazzo!, in culo a Vendola, W Fini, Berlusconi è morto, Berlusconi è resuscitato, cazzo ho dimenticato di giocare al Fantamorto, buon anno, nipote di Mubarak, Mubarak è morto, no è vivo, anzi è proprio morto, lo cacciano, ma ci vuole tempo, mignotte mignotte, mignotte/consigliere regionale, toghe rosse, pogo rosso, pochi rossi, molti rissosi, ciao Fini è stato bello finchè è durato, “il federalismo si farà!”, forse, mah, convinto tu, governo tecnico, milan tecnico, ciao ronaldinho, Cassano, Casini che fine ha fatto?, Ah giusto è a flirtare con Fini, ma Fini non era morto, noooo ha un secondo fine Fini, elezioni anticipate, partite posticipate, recuperi, mille proroghe, mille bolle blu, donne incazzate, uomini incazzati, Rosy Bindi premier, Bondi dimettiti!, non mi dimetto, ok decidi tu, mignotte, no si dice escort, sara tommasi, soldi, minetti, minzolini, checchè se ne dica: mignotte!

“Per il resto i ragazzi come stanno?”

“Bene, tizio1 era a roma martedì a divertirsi, il c. è sempre più fuori, super impegnato come non mai. Il tizio2 è ancora depresso, ed è sotto con tizia1. Ire e il Minu tranquilli e beati. Ah, Davidone  dovrebbe avere fatto una lettura della sua poesie a lettere “occupata”. E poi lo sai che sta facendo un master? Niente, pare che dovrebbe entrare al Monte. Poi tizio e caia hanno litigato, e ora non ho capito bene come stia la situazione”

E poi tu, stronzo, te ne sei andato a Trento, col tuo accento senese del cazzo. Mi dice come cazzo ci arrivo a Trento? Non ho neanche l’idea di come sia fatto il nord-est, di come siano disposte le regioni, se sia ancora Italia, Trento.

Niente, mi mancate. E i chilometri di distanza non fanno che ricordarmelo. (Voi mi avreste risposto “Eh, vedrai”. Che cazzo di senso ha vedrai? Me lo dite? Non è italiano)

Ciao citti (citti? cioè, vabbè, basta polemiche). Saluti dalla Tunisia

In tutto questo andirivieni di dichiarazioni pre-fiducia/sfiducia, tutti affermano che in caso di fiducia risicata (uno, due, tre voti) Berlusconi sarà costretto a dimettirsi per la impossibilità di governare e di proporre riforme in Parlamento.

Ma voi davvero siete convinti che a Berlusconi interessi qualcosa della governabilità? Credete davvero che il poter proporre riforme interessi qualcosa ad un uomo che da 20 anni (con parentesi brevi del centro-sinistra) governa l’Italia senza aver portato il minimo cambiamento positivo nel paese ?

Nel caso di fiducia penso che andrà avanti anche se fosse solo uno il voto in più. E affidare le proprie speranze alla Lega che dice di non vedere altra soluzione se non le elezioni in caso di maggioranza risicata è come credere alla pace nel mondo proposta da ogni aspirante miss che si rispetti.

Buonanotte

p.s. Bonanni non rompe er cazzo col vittimismo. E la Cgil non prometta lo sciopero generale prendendo in giro tutti.

…e qualcuno dovrebbe rispondere prima o poi.

Se a garantire per Julian Assange (Wikileaks e tutto il resto), in tribunale, c’era Ken Loach, allora a prescindere incomincio a stare dalla parte dell’australiano.